Info: ambulatoriomartignano@hotmail.it
Da Lunedì a Venerdì: 10.00/12:00 - 17.00/20:00 Sabato: 9.00/16:00 (su appuntamento)

BOTTI E FUOCHI D'ARTIFICIO



veterinario


Belli i fuochi d'artificio, ma i nostri pet cosa ne pensano? Presi dai festeggiamenti e dall'entusiasmo di pranzi con amici e parenti che caratterizzano queste settimane di festa, forse si rischia di dimenticarsi del benessere dei nostri amici che, invece, proprio in queste occasioni hanno bisogno di un occhio di riguardo. Sì perché i cosiddetti "botti" e i fuochi artificiali, con il loro rumore esplosivo, sono un vero e proprio pericolo per gli animali. I cani ne sono terrorizzati e gli uccellini, pappagalli e canarini come la fauna selvatica, rischiano addirittura di morire d'infarto. E allora, cosa fare?

E' l'intensità di questi rumori a spaventare, in modo anche mortale, gli animali. Conosciamo casi di pappagalli trovati morti nelle gabbie e sono numerosi gli uccelli ritrovati senza vita a terra dopo il 31 dicembre, nel bosco. Non solo. Nella notte di San Silvestro da sempre registriamo un aumento significativo di cani che scappano, di famiglie che dalla gioia della festa passano in pochi minuti al panico perché il loro fedele Fido ha preso la fuga. Se i cani sono tenuti alla catena, abitudine già di per sé deprecabile, allo stato di paura si aggiunge il rischio di strangolamento. Un cane in fuga e in preda al terrore, infine, diventa a sua volta un pericolo per gli automobilisti.

"Avere a cuore il benessere del nostro animale – spiega il dottor Luca Lombardini -, significa prestargli cure e attenzioni anche in questi frangenti particolari dell'anno, quindi tutelarsi da situazioni di pericolo e di malessere. La cosa migliore sarebbe trascorrere con il nostro pet il 31 dicembre, accoglierlo in casa con noi e rassicurarlo. Non sono rare le persone che rinunciano a cene in ristorante e a feste per stare con il proprio amico".

In generale:

  • Evitate di portare l'animale in città, a feste, cenoni e comunque in mezzo alla confusione. Per i nostri amici queste situazioni sono fonte di ansia e di paura. Inoltre, non riuscendo a riconoscere la presenza di petardi inesplosi, possono ferirsi anche gravemente o ustionarsi.
  • Se l'animale soffre i rumori forti è necessario tenerlo in casa e contattare preventivamente il veterinario per valutare, insieme, la somministrazione di prodotti omeopatici utili a calmare e lenire lo stress.
  • Fate uscire l'animale in giardino solo quando i botti si saranno conclusi, per evitare fughe.

Le norme sono poche e semplici e, se ci lasciamo guidare dal buon senso e dall'affetto per i nostri pet, potremo goderci felici giorni di festa nel rispetto di tutti gli esseri viventi.




logo di chiusura